DINAMICA

La meditazione attiva che ti cambia la vita

La Dinamica è la tecnica di meditazione creata da Osho più essenziale e più conosciuta al mondo.
È divisa in cinque stadi scanditi da tipi differenti di musica (nel primo, secondo, terzo e quinto stadio) e dal silenzio (nel quarto stadio).
I primi tre devono essere praticati con totalità, in modo che nel corpo non resti alcuna energia statica; in questo modo la mente non ha più alcun alimento per creare pensieri, sogni e immaginazioni. Esaurendo l'energia nell'esprimere verso l'esterno tutto quello che hai dentro, all'improvviso ti ritrova dentro di te. Il quarto stadio è un'osservazione silenziosa, un essere testimoni di tutto ciò che accade dentro e fuori di sè. Nel quinto si celebra e si danza.

1º stadio (10 minuti)
Appena comincia la musica, respira in modo caotico e rapido, attraverso il naso: profondamente, rapidamente e con intensità, senza alcun ritmo regolare. Usa il movimento naturale del corpo per aiutare la respirazione e portala al massimo delle tue possibilità. Sii totale, cioè completamente presente a ciò che stai facendo. In questo modo distruggi i tuoi schemi mentali e ti prepari a liberare le tue emozioni represse...
2º stadio (10 minuti)
Quando cambia la musica, esplodi: ridi, urla, piangi, salta, scuotiti, nella più assoluta follia. Qualsiasi cosa affiori nella tua mente o a livello emotivo, esprimila totalmente. In questo modo liberi il tuo organismo da ogni repressione, dal tuo intero condizionamento. Sii totale anche in questa fase, assecondando tutto ciò che emerge senza reprimerlo.
3º stadio (10 minuti)
Quando cambia la musica, salta sul posto con le mani alzate, e urla a gran voce il mantra: "Hu! Hu! Hu!" e stai attento a ricadere a terra sull'intera pianta del piede. Espira mentre emetti il suono, in modo tale che tutto il tuo respiro fuoriesca. Usa tutta la tua energia, esaurisciti totalmente. Questo mantra, urlato, colpisce in profondità il centro sessuale dall'interno, e quando questo centro è colpito dall'interno, l'energia inizia a fluire verso l'alto; in questo modo, ogni cellula diventa più cosciente: non puoi più restare inconsapevole.
4º stadio (15 minuti)
Ad un certo punto sentirai dire "Stop!" e partirà una fase di silenzio. A quel punto "congelati" esattamente nel posto in cui ti trovi, in qualsiasi posizione tu sia. Non muoverti, non fare assolutamente nulla. In questo arresto improvviso vieni catapultato nel centro. Diventi un osservatore, un testimone del tuo stesso corpo, delle tue emozioni e della tua mente, che è il fine della meditazione.
5º stadio (15 minuti)
Quando infine parte una musica, celebra e gioisci così come tu senti, danza, esprimi la tua gratitudine al tutto senza regole. E porta con te, per tutta la giornata, la vitalità, la beatitudine ed il silenzio ritrovati. 

Corso di Meditazioni attive
Tutti i diritti riservati 2019
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!